Dennis Hopper

Dennis Lee Hopper (Dodge City, 17 maggio 1936 – Venice, 29 maggio 2010) è stato un attore, regista e sceneggiatore statunitense. Personalità effervescente e anticonformista, si è fatto notare come "giovane ribelle", accanto a James Dean, in Gioventù bruciata (1955) e Il gigante (1956), legando in seguito il proprio nome alla breve stagione hippy e antiautoritaria del cinema americano dei tardi anni sessanta: il suo esordio dietro la macchina da presa, Easy Rider (1969), è infatti divenuto il film-manifesto dell'epoca, nonché una delle pellicole fondamentali della New Hollywood. Dennis Hopper nasce a Dodge City, nel Kansas, da Marjorie Mae (12 luglio 1917 - 12 gennaio 2007) e Jay Millard Hopper (23 giugno 1916 - 7 agosto 1982). Hopper aveva due fratelli, Marvin e David. Dopo la fine della seconda guerra mondiale, la famiglia si trasferì a Kansas City in Missouri, dove il giovane Hopper frequentò dei corsi d'arte al Kansas City Art Institute. All'età di tredici anni l'attore e la sua famiglia si trasferirono a San Diego, dove la madre lavorava come istruttrice di bagnini ed il padre come dirigente in un ufficio postale (lavoro che era però soltanto di copertura, in quanto Hopper ha ammesso che in realtà suo padre lavorava per l'OSS in Cina con Mao Zedong). Ha frequentato la Helix High School di La Mesa, un sobborgo di San Diego, dove nel 1954 venne votato come la persona più promettente ad avere successo. Fu qui che sviluppò un interesse per la recitazione, studiando all'Old Globe Theatre di San Diego e all'Actors Studio di New York (dove ha studiato con Lee Strasberg per cinque anni). Era molto amico dell'attore Vincent Price, la cui passione per la recitazione lo influenzò molto; un'altra influenza artistica deriva dall'amicizia con il cineasta sperimentale Bruce Conner.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

More

Dennis Hopper There is 1 product.

Showing 1 - 1 of 1 item
Alcuni dei nostri modelli…

Showing 1 - 1 of 1 item